Muffin al cocco, uvetta, nocciole e cioccolato

Muffin al cocco, uvetta, nocciole e cioccolato

Ingredienti per circa 12 muffin

150 g di farina tipo 0
100 g di farina d’avena integrale
50 g di cocco in scaglie
50 g di semi di lino dorati in polvere
2 cucchiai di amido di mais senza OGM
un pizzico di sale marino integrale
un cucchiaino di bicarbonato
un cucchiaino di cremor tartaro
60 ml di olio extravergine di oliva
110 g di malto di riso
130 g di latte di cocco
150 ml di latte d’avena al naturale e senza zucchero aggiunto
2 manciate di uvetta sultanina, lasciata in ammollo in acqua filtrata per 10-15 minuti poi scolata bene
una manciata di nocciole, spezzettate
100 g di cioccolato del mercato equo e solidale, fondente al 70%, spezzettato 

Procedimento

Scaldate il forno a 180° C. In una ciotola capiente, mescolate bene tra loro la farina tipo 0  quella d’avena, il cocco, in scaglie, i semi di lino, l’amido di mais, il sale, il bicarbonato e il cremor tartaro. In un’altra ciotola, amalgamate  l’olio di oliva, il malto, il latte di cocco e il latte d’avena. Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e lavorate brevemente con un cucchiaio (il composto dovrà risultare comunque abbastanza sostenuto). Aggiungete l’uvetta, le nocciole e il cioccolato e mescolate ancora per far sì che questi risultino ben incorporati al resto del composto. Riempite le formine o i pirottini per muffin, usando un cucchiaio. Infornate per 25-30 minuti o fino a quando la superficie sarà dorata e l’interno abbastanza asciutto (per verificare la cottura utilizzate la punta di un coltello o uno stecchino di legno). Togliete dal forno e fate raffreddare per un paio di minuti prima di sformare i muffin e trasferirli su una griglia.

By | 2010-04-07T17:23:11+00:00 7 aprile , 2010|al forno, brunch, cioccolato, colazione, dolce, dolci, finger food, lunch box, merenda, muffin, picnic|4 Comments

4 Comments

  1. terry 8 aprile 2010 at 02:25

    Uhhh i miei amati muffins, così buoni e sani questi…. così ricchi!!! devo provarli!

  2. gabriele 8 aprile 2010 at 07:54

    uhuhu che meraviglia! devo farli!!

    sono davvero grato per tutte queste ricette vegan che inventi e testi: credo sia anche molto utile per far capire al pubblico generale che la vita vegan non è certo una vita di privazioni, anzi!! :D

  3. Marta 14 aprile 2010 at 02:55

    che buoni! lo proverò sicuramente per il mio bimbo.

  4. Alice 21 aprile 2010 at 18:00

    Terry, Marta: grazie!

    Gabriele, non potrei nemmeno pensare a una dieta di privazioni! ;) Grazie mille!

Leave A Comment