Plum cake di mele e farina di castagne con salsa alla nocciola

Plum cake di mele e farina di castagne con salsa alla nocciola

Ingredienti per 5-6 piccoli plum cake

Per i plum cake

150 g di farina tipo 0
50 g di farina di castagne
50 g di farina integrale di riso
50 g di amido di mais senza OGM
mezzo cucchiaino di cannella in polvere
un pizzico di sale marino integrale
2 cucchiaini di cremor tartaro
70 ml di olio extra vergine di oliva
100 g di malto di riso
230 ml di latte d’avena
3 mele piccole (ho usato le  Fuji), sbucciate e ridotte in purea (con un frullatore)

Per la salsa alla nocciola

6 cucchiai di malto di riso
5 cucchiaini di crema di nocciole
un pizzico di sale marino integrale
5 cucchiaini di latte d’avena 

Plum cake di mele e farina di castagne con salsa alla nocciola

Procedimento

Preriscaldate il forno a 170° C. In una ciotola capiente unte la farina semintegrale, quella di castagne, quella di riso, l’amido di mais, la cannella, il sale e il cremor tartaro. In un’altra ciotola versate l’olio, il malto di riso e il latte d’avena. Mescolate bene e aggiungete la purea di mele. Mescolate ancora e aggiungete gli ingredienti liquidi al resto e mescolate in modo da ottenere un composto ben amalgamato (potete aumentare le dosi di latte, se l’impasto vi pare eccessivamente denso e colloso). Oliate leggermente gli stampi e infarinateli prima di versarvi l’impasto. Infornate e fate cuocere per 30-35 minuti o fino a quando la superficie sarà leggermente dorata e l’interno compatto (potete verificare la cottura usando la punta di un coltello o uno stecchino di legno). Appena pronti, togleteli dal forno a fateli raffreddare per circa 10 minuti su una griglia prima di toglierli dagli stampi.

Per fare la salsa alla nocciola, unite il succo d’agave, la crema di nocciole, il sale e il latte in una ciotola e mescolate bene per ottenere una salsa senza grumi. Conservate in frigorifero fino a poco prima di servire (basterà lasciare la salsa per pochi minuti a temperatura ambiente e poi mescolarla energicamente con un cucchiaio per recuperare la giusta consistenza). Servite i plum cake con la salsa alla nocciola.

By | 2010-02-13T17:35:35+00:00 13 dicembre , 2009|al forno, autunno, brunch, caldo, cereali, colazione, dolce, dolci, frutta, inverno, lunch box, merenda|8 Comments

8 Comments

  1. Alessandra 14 dicembre 2009 at 14:25

    Alla ricerca per la farina giusta allora!!! Grazie e ciao

    A.

  2. Yari 16 dicembre 2009 at 05:40

    Non te n’è avanzato neppure uno, vero?? Con la farina di castagne devono essere stupendi, assolutamente da rifare. Tra l’altro dovrei procurarmi gli stampi per i plumcake piccoli, sono molto d’effetto.

  3. Alice 16 dicembre 2009 at 08:51

    Sì, quegli stampi sono fantastici! Sono leggermente più grandi degli stampini da plum cake di tipo confezionato, se non addirittura il doppio. Sicuramente si trovano on line ma anche a Torino immagino ci siano negozi specializzati con mille varianti.

  4. lisette 19 dicembre 2009 at 05:52

    Che bello ho in casa tutto!! li faccio, li faccio!! bisous ;)))

  5. Alice 19 dicembre 2009 at 07:04

    Merci!

  6. Yari 21 dicembre 2009 at 11:28

    Alice, ma adesso collabori con AAM Terra Nuova? ;-) Complimenti!

  7. Alice 23 dicembre 2009 at 06:20

    Sì, sono io! Deduco che è già uscito Gennaio! Grazie mille Yari!

  8. Elena 7 marzo 2011 at 10:36

    Fatti, mi paiono eccezionali! ma temo che ci sia un errore nella quantità del latte d’avena…così i liquidi sono troppi rispetto alle farine…o mi sbaglio?

Leave A Comment