Terrina di tofu e verdure al curry con affettato vegetale, basilico e timo

Terrina di tofu e verdure al curry con affettato vegetale, basilico e timo

Ingredienti per 4 porzioni (o una terrina rettangolare lunga 25 cm)

250 g di patate pelate
una grossa zucchina, pulita e tagliata a pezzetti non troppo piccoli
uno spicchio d’aglio, pelato e tagliato a metà
2-3 cm di radice di zenzero fresco, pelato e tritato
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 cucchiai di shoyu
un pizzico di sale rosa dell’Himalaya
pepe bianco macinato fresco, a piacere
un cucchiaino di brodo vegetale in polvere
200 ml di latte d’avena al naturale e senza zucchero aggiunto
150 g di tofu al naturale (io ho usato il tofu al naturale di Sun Soy Food)
2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
3 cucchiaini di curry delicato in polvere
una manciata di basilico fresco, pulito
qualche rametto di timo fresco, pulito
4 cucchiaini di agar agar in polvere stemperati in 100 ml di latte d’avena al naturale e senza zucchero aggiunto
50-60 g di affettato vegetale, tritato o spezzettato (io ho usato questo)

Procedimento

Bollite le patate in acqua salata. Nel frattempo, saltate le zucchine con l’aglio e lo zenzero nell’olio e nello shoyu a fuoco medio. Condite con il sale e il pepe, mescolate e continuate a cuocere fino a quando le zucchine saranno quasi morbide. Togliete dal fuoco e mettete da parte. Quando le patate saranno cotte, scolatele e mettetele nel recipiente di un mixer. Fate sciogliere il brodo vegetale nei 200 ml di latte d’avena e versate il liquido sulle patate. Aggiungete anche il tofu, il lievito in scaglie, e il curry e frullate per ottenere una consistenza liscia. Unite il basilico e il timo, frullate ancora brevemente e trasferite il composto in una pentola dal fondo pesante. Fate cuocere a fiamma dolce per circa 5 minuti poi aggiungete l’agar agar stemperato nel latte, continuate a cuocere per altri 3-4 minuti, mescolando di continuo perché non si formino grumi. Togliete dal fuoco, aggiungete le zucchine e l’affettato vegetale, mescolate bene e versate il tutto in una terrina rettangolare. Fate raffreddare a temperatura ambiente per almeno 3 ore. Trascorso questo tempo potrete mettere la terrina in frigorifer fino al momento di servire, oppure potete servirla a temperatura ambiente, tagliata a fettine.

By | 2011-04-18T15:35:14+00:00 18 aprile , 2011|antipasti, autunno, brunch, cotto, estate, finger food, lunch box, picnic, primavera, salato, terrine, verdura|2 Comments

2 Comments

  1. Elena 25 aprile 2011 at 06:11

    Peparata per il pranzo vegan di Pasqua: molto buona e, soprattutto, piatto inganna-onnivoro (nel senso che piace anche anche ai commensali più sospettosi…….). Alice sei una miniera di idee!

  2. Alice 27 aprile 2011 at 12:16

    Elena: grazie :) Se poi e’ anche inganna-onnivori ancora meglio ;)

Leave A Comment